Regolamento

Regolamento Oropa Trail 2018

Art. 1) ORGANIZZAZIONE
L’associazione Piemonte Sport ASD, affiliata a CSEN, organizza la prima edizione di “Oropa Trail”, in data 2 settembre 2018.

Art. 2) LA GARA
Si svolge a passo libero in ambiente naturale biellese, e percorre i sentieri del comprensorio della Conca di Oropa, del Monte Cucco e del Tracciolino. Rappresenta la 7° prova del “Tour Trail Valle d’Aosta” 2018.

Tre i percorsi di gara ed il rispettivo tempo massimo:

– Trail NON COMPETITIVO di circa 10 Km, con partenza alle ore 9,00 dal piazzale Oropa – Busancano. Tempo massimo: 4 ore.

– Trail corto COMPETITIVO di circa 24 km con dislivello positivo di 1.350 metri e tempo massimo 6 ore, con partenza alle ore 9,00 dal piazzale Oropa – Busancano.

– Trail lungo COMPETITIVO di circa 36 km con dislivello positivo di 1.900 metri e tempo massimo 8 ore, con partenza alle ore 9,00 dal piazzale Oropa – Busancano.
Cancello orario: Secondo passaggio da piazzale Oropa – Busancano (metà percorso), ad ore 5 dopo la partenza.

Ogni corsa si svolge in una sola tappa a velocità libera in un tempo limitato.

Art. 3) PARTECIPAZIONE E CERTIFICATO MEDICO
Oropa Trail è aperto a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto 15 anni al momento dell’iscrizione, tesserati o no, in possesso del certificato di idoneità Medico Sportivo agonistico per atletica leggera; con eventuali voci aggiuntive Ski running; Corsa in montagna; Trail running; Podismo; Running; Triathlon. Per questioni legate alla sicurezza, sulle due distanze di gara competitiva non sono ammessi animali al seguito, a differenza del percorso non competitivo.
Il certificato (controllare la validità alla data di svolgimento della gara) deve essere caricato al momento dell’iscrizione sul sito http://iscrizioni.wedosport.net

Art. 4) SEMI AUTO-SUFFICIENZA
I posti di rifornimento saranno approvvigionati con bevande e cibo da consumare sul posto come indicato nel programma. Nei posti di ristoro NON saranno disponibili i bicchieri in plastica. Solo l’acqua naturale sarà destinata al riempimento delle borracce o dei Camelback. Ogni corridore dovrà accertarsi di disporre, alla partenza da ogni posto di rifornimento, della quantità d’acqua e degli alimenti che gli saranno necessari per arrivare nel successivo posto di ristoro. Non è consentito farsi accompagnare sul percorso da un’altra persona che non sia regolarmente iscritta alla gara.

Art. 5) CONDIZIONI D’ISCRIZIONE
Questa corsa comprende passaggi in altitudine fino a circa 2000 mt., e le condizioni possono essere disagevoli (vento, freddo, pioggia o neve). Un accurato allenamento e una capacità reale d’autonomia personale sono indispensabili alla riuscita di questa prova individuale. Per l’iscrizione ad Oropa Trail competitivo è consigliato aver già partecipato ad altri Trail prima di questa prova, non esistono comunque limitazioni per partecipare.

Art. 6) DOCUMENTO DI LIBERATORIA
Per iscriversi è obbligatorio accettare in ogni sua parte il documento DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE DEL RISCHIO ED ESONERO DI RESPONSABILITA’ che troverete durante la fase di iscrizione.

Art. 7) MODALITA’ DI ISCRIZIONE
L’iscrizione ad Oropa Trail edizione 2018, può essere effettuata solo via internet sul sito http://iscrizioni.wedosport.net/. La lista degli iscritti sarà consultabile sullo stesso sito. Nel caso in cui il concorrente iscritto non fornisca il certificato medico sportivo non potrà prendere parte alla competizione.

Art. 8) QUOTA DI ISCRIZIONE: TRAIL DI OROPA
Percorso non competitivo:
€ 15 (10 km) – ONLINE o DIRETTAMENTE SUL POSTO

Percorsi competitivi:
€ 25 (24 km) – € 35 (36 km) – FINO AL 30/07
€ 30 (24 km) – € 40 (36 km) – FINO AL 30/08
€ 35 (24 km) – € 45 (36 km) – IL GIORNO DELLA GARA

Per tutte le gare l’iscrizione e il pagamento dovranno essere contestuali, in caso contrario le iscrizioni cui non seguirà il pagamento entro 5gg, verranno cancellate automaticamente dal sistema.

Trail NON COMPETITIVO, direttamente sul posto fino a 15 minuti prima della partenza.

Art. 9) NUMERO MASSIMO CONCORRENTI
Oropa Trail non ha un numero limite massimo di concorrenti ammessi alla prima edizione.

Art. 10) ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO E DELL’ETICA DELLA CORSA
La partecipazione ad Oropa Trail porta all’accettazione senza riserve del presente regolamento. Tutte le comunicazioni ufficiali che perverranno ai concorrenti iscritti prima della gara diverranno parte integrante del presente regolamento. Art. 12) RIMBORSO QUOTE DI ISCRIZIONE Solo in caso di annullamento della gara per causa di forza maggiore dell’ultimo momento, verrà restituito il 50% della quota d’iscrizione. In caso di grave infortunio dimostrato da un certificato medico la direzione di corsa valuterà la possibilità di considerare l’iscrizione valida per la prossima edizione della gara.

Art. 11) MATERIALE
L’organizzazione per la sicurezza personale dei concorrenti impone quanto di seguito per i percorsi competitivi:
Con l’iscrizione ogni corridore sottoscrive l’impegno a portare con sé tutto il materiale obbligatorio sottoelencato durante tutta la corsa, pena la squalifica.
Obbligatorio (controlli prima del ritiro pettorale e a campione lungo il percorso)

  1. Zaino o marsupio
  2. Telo termico
  3. Cappello o bandana
  4. Giacca antivento
  5. Riserva d’acqua o altro liquido, minimo mezzo litro
  6. Riserva alimentare (minimo n°1 gel + n°1 barretta energetica)
  7. Bicchiere o altro contenitore personale adatto all’uso
  8. Telefono cellulare (inserire il numero di soccorso dell’organizzazione, non mascherare il numero e non dimenticare di partire con la batteria carica).
  9. Fischietto

In caso di previsioni meteo particolarmente avverse saranno obbligatori:
– Pantaloni o collant da corsa che coprano il ginocchio.
– Giacca tecnica impermeabile adatta a sopportare condizioni di brutto tempo in montagna.

Consigliato: •Guanti • Indumenti di ricambio in caso di tempo previsto freddo • Riserva alimentare proporzionata al numero ristori (3 per il trail di 24 km, 4 per il trail di 36 km e 1 per il trail NON COMPETITIVO da 10 km) • Bastoncini – L’atleta che farà uso dei bastoncini dovrà portarli con sé per tutto il percorso. Nessun volontario o personale di soccorso sarà autorizzato al ritiro/custodia dei bastoncini degli atleti.

Art. 12) PETTORALI
Il pettorale deve essere portato sul petto, sul ventre, sulla coscia ed essere visibile sempre nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso fissato sul sacco o sulla parte posteriore del corpo. Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d’ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare, lo stesso all’arrivo. Al passaggio da un punto di controllo ed all’arrivo il corridore deve agevolare la lettura del chip ed assicurarsi che la lettura sia regolarmente effettuata. Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere alle aree di rifornimento, sale di cura e riposo, docce.

Art. 13) DEPOSITO BORSE
Le borse contenenti gli indumenti di ricambio potranno essere lasciate nel proprio sacco zaino che potrà essere depositato la mattina della domenica 2 settembre entro 30 minuti dal via nell’area dedicata.

Art. 14) SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA
Per la sicurezza dei concorrenti è fatto divieto ad alcuno di portare con sé o farsi seguire da animali, ad esclusione del percorso non competitivo. Ad ogni colle o punto in altitudine e ad ogni cancello e ristoro, è stabilito un posto di chiamata di soccorso, questi posti sono collegati con la direzione di gara. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio dell’organizzazione sanitaria, si farà appello al 112 e al Soccorso Alpino che metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. Le eventuali spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno regolate secondo le norme vigenti. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

Art. 15) ABBANDONI E RIENTRI
In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a recarsi al più vicino posto di controllo o aspettare il servizio scopa, comunicare il proprio abbandono facendosi registrare. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso.

Art. 16) PENALITA’ E SQUALIFICHE
Dei controllori sul percorso sono abilitati a controllare il materiale obbligatorio e il rispetto dell’intero regolamento. Le irregolarità accertate anche a mezzo di immagini video pervenute all’organizzazione dopo la gara, potranno causare squalifiche o penalità.

  • Assenza di materiale obbligatorio di sicurezza: giacca tecnica impermeabile (solo con tempo previsto freddo, pioggia, neve), pantalone o collant sotto il ginocchio, riserva d’acqua, Squalifica.
  • Assenza di altro materiale obbligatorio: zaino o marsupio, bicchiere o altro contenitore personale adatto all’uso, riserva alimentare. Penalità 1 ora.
  • Mancanza di rispetto verso le persone presenti, gli organizzatori ed i volontari, Squalifica.
  • Rifiuto a farsi controllare dagli addetti dell’organizzazione, rifiuto a farsi visitare da un medico dell’organizzazione Squalifica Abbandono di rifiuti da parte del corridore, Squalifica.
  • Uso di un mezzo di trasporto, condivisione e scambio di pettorale, mancato passaggio da un punto di controllo, doping o rifiuto a sottoporsi ad eventuali controlli antidoping, omissione di soccorso verso un altro corridore in difficoltà, insulti, maleducazione o minacce verso un membro dell’organizzazione o un volontario, Squalifica.
  • Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della direzione di corsa, di un commissario di corsa, di un medico o soccorritore, Squalifica.
  • Partenza da un punto di controllo dopo l’ora limite, Squalifica.
  • Corridore sorpreso ad urinare nell’area adiacente alla partenza, Squalifica.

Art. 17) RECLAMI
Sono accettati solo reclami scritti nei 30 minuti che seguono l’affissione dei risultati provvisori, con consegna di cauzione di € 50,00.

Art. 18) GIURIA
Così composta: • Dal direttore della corsa • Dal responsabile sul percorso di gara • Da tutte le persone competenti designate dal direttore della corsa La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa. Le decisioni prese sono senza appello.

Art. 19) MODIFICHE DEL PERCORSO O DELLE BARRIERE ORARIE – MODIFICA DEL PERCORSO PER CONDIZIONI AVVERSE
L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli la partenza può essere posticipata e il percorso modificato.

Art. 20) ASSICURAZIONE
L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara. Per concludere la pratica e ritirare il pettorale, il corridore deve sottoscrivere e consegnare all’organizzazione una liberatoria di scarico responsabilità.

Art. 21) CLASSIFICHE E PREMI
Verranno inseriti in classifica i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo di Oropa e che si faranno registrare all’arrivo. Non verrà distribuito nessun premio in denaro. Ad ogni corridore iscritto alle gare di Oropa Trail verrà consegnato un pacco gara. Non è garantito il pacco gara per gli iscritti dell’ultimo momento. Sarà redatta una classifica generale uomini e donne con i tempi intermedi e complessivi. Verranno premiati: singoli partecipanti – i primi cinque classificati maschili e femminili in classifica generale premi a sorteggio per tutti gli altri partecipanti senza distinzione di categoria, età e sesso.

Art. 22) DIRITTI DI IMMAGINE
Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all’immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzazione ed i suoi partners abilitati, per l’utilizzo fatto della sua immagine.

Il regolamento potrà subire variazioni in base alle esigenze tecnico, logistiche ed amministrative.